Nel lavoro c’è futuro

In Home, News by Enrica Stellatelli

Cooplat crede nel valore del lavoro, perché il lavoro è cittadinanza, è integrazione, assicura benessere e sicurezza alla collettività. Per costruire il futuro il lavoro deve essere qualificato, efficiente, capace di affrontare le nuove sfide del mercato. Deve rispettare i diritti dei lavoratori, tutelarne la sicurezza, accrescerne la formazione e la competenza. Dare valore al lavoro è il nostro obiettivo quotidiano, perché nel lavoro c’è futuro.

Con orgoglio, in occasione della Festa del Lavoro, possiamo affermare che dal 1946 facciamo buona impresa nel rispetto delle regole, con serietà e competenza, per migliorare la competitività dei nostri clienti e per dimostrare in questo modo il valore del nostro lavoro.

Abbiamo continuato a farlo anche negli ultimi 10 anni: anni in cui abbiamo fronteggiato e superato la crisi, conseguendo notevoli risultati economici e organizzativi, senza mai derogare sui nostri principi, anzi traendo forza proprio da essi.

Abbiamo ampliato e specializzato i nostri comparti storici: il comparto Igiene si è trasformato in Facility Management, in grado di soddisfare nuovi clienti anche in settori esigenti come quello della Moda. Siamo stati in grado di migliorare la produttività nel settore sanitario, studiando e confrontando le modalità e i tempi di lavoro dei vari cantieri ospedalieri. Siamo riusciti, nonostante la spending review, ad affrontare i nuovi contratti a risultato senza svalutare il lavoro dei nostri operatori. Ci siamo organizzati per affrontare da protagonisti il mercato delle grandi centrali d’acquisto pubbliche, che hanno introdotto nuove piattaforme informatiche per concorrere e monitorare il servizio. Il comparto Ambiente si chiama oggi Divisione Ecologia: è un settore in cui la cooperativa è cresciuta, ha acquisito un know-how importante, una qualità progettuale e gestionale di primo livello. Dal 2013 la cooperativa si è dotata di una nuova Divisione per Energia e Manutenzioni e ha incrementato l’offerta di qualità di servizi complessi e integrabili.

Ci siamo preoccupati della sicurezza sul lavoro con risultati di cui andiamo fieri. Dal 2007 l’indice di frequenza degli infortuni, ma anche quello di gravità, è sceso e si è mantenuto ben al di sotto della media nazionale. Continuiamo a investire in migliaia di ore di formazione, a partire dalle cruciali problematiche della sicurezza sul lavoro per innalzare il livello generale dei nostri operatori.

Siamo orgogliosi del prestigioso “Merit Award” ricevuto nel 2014 da SGS: si tratta di un certificato di eccellenza riservato alle aziende che si contraddistinguono per l’efficacia dell’applicazione dei sistemi di gestione della qualità, dell’ambiente, della salute e sicurezza dei lavoratori e della responsabilità sociale d’impresa. Le condizioni economiche dettate dalla crisi hanno abbassato la soglia di riferimento dello standard generale della qualità del lavoro. Essere riusciti, in questo periodo, a rispettare pienamente la legge e a garantire un regolare rapporto contrattuale significa aver offerto le migliori condizioni presenti sul mercato. Dare valore al lavoro è il nostro obiettivo quotidiano, perché noi sappiamo che nel lavoro c’è futuro.

Un futuro di lavoro al quale guardiamo con l’ottimismo di una cooperativa forte di oltre 3000 addetti e con un fatturato (preconsuntivo 2015) di oltre 100 milioni di euro.  Perché dare valore al  lavoro vuol dire fare buona impresa e al tempo stesso essere portatori di responsabilità sociale

Ecco perché c’è futuro nel lavoro.

C’è futuro nel lavoro