1° febbraio 1946 – 1° febbraio 2016
Settantanni di lavoro che guardano al futuro!


Il 1° febbraio del 1946, nell’immediato dopoguerra, un gruppo di nove ex Partigiani, per costruirsi un futuro di lavoro, di partecipazione e di solidarietà nel solco della nascente Costituzione, fonda a Firenze la Cooperativa L.A.T. (Lavoratori Ausiliari del Traffico). L’atto fondativo fu di tale forza, vitalità e speranza che portò la Cooperativa a superare tutte le crisi e i cambiamenti che la storia del Paese ha conosciuto. Noi, che ne siamo gli eredi, sappiamo che quei valori fondanti sono attuali, perché hanno ancora la forza e la vitalità di generare speranza per il futuro. I valori della cooperazione, della partecipazione e della solidarietà sono tuttora in grado di creare lavoro di qualità, di generare integrazione e costruire legalità, democrazia e benessere.

Siamo una cooperativa orgogliosa della propria identità, capace di affrontare le sfide, di accogliere le novità e valorizzare le competenze. Sappiamo che il futuro è di chi sa rimboccarsi le maniche, di chi sa stare al passo coi tempi. In occasione del nostro 70° anniversario, consapevoli della nostra storia e dell‘impegno profuso in questi anni per risultare interpreti dei cambiamenti, testimoniamo in modo attivo che, oggi più che mai, c’è futuro nella cooperazione.

C’è futuro nella cooperazione è infatti il motto con cui abbiamo scelto di celebrare il nostro settantesimo. Questa frase non esprime solo un semplice auspicio, ma una profonda convinzione. Crediamo infatti che la continua innovazione di un’organizzazione solidale per natura, flessibile per scelta, competitiva per qualità e orgogliosa della propria libertà possa rappresentare un valore aggiunto sia per l’economia che per la dinamica sociale. Nella crisi economica, finanziaria e per certi versi anche morale di questi ultimi anni, abbiamo dimostrato che la forma dell’impresa cooperativa può svolgere un ruolo trainante, perchè può creare energia capace di vincere le sfide del futuro, perché la buona cooperazione produce buona impresa.

L’occasione di questo settantesimo anniversario, che ci vede tra le poche aziende italiane che possono vantare tanta longevità con la stessa ragione sociale, con una storia di crescita costante di fatturato e di qualificazione e diversificazione delle attività per interpretare i cambiamenti del mercato, cercheremo di sfruttarla per raccontare chi siamo oggi e come interpretiamo il nostro ruolo per continuare ad essere un soggetto economico e sociale di riferimento nelle comunità in cui operiamo. Abbiamo scelto per questo motivo di non svolgere una celebrazione agiografica, ma di esprimere i contenuti che fanno della forma cooperativa un’occasione per l’economia e la coesione sociale… Read More

Documenti

Il Settantesimo in Slides