ospedali

Ospedali e Cross di Pistoia in sicurezza grazie a Cooplat.

In Home, News, Newslat by Enrica Stellatelli

Non solo lavoro ma un impegno per la collettività.

Questi mesi di emergenza Covid-19 hanno visto e continuano a vedere Cooplat impegnata con tutti i suoi addetti in molti luoghi “caldi”  dell’epidemia, primi fra tutti gli ospedali. Siamo infatti presenti non solo con il settore delle pulizie e sanificazioni, ma anche con quello dell’energia e manutenzioni.

Un impegno particolare ci ha visti attivi in provincia di Pistoia, nei presidi ospedalieri di Pescia “SS. Cosma e Damiano”, di San Marcello Pistoiese “Lorenzo Pacini“, nonché presso il presidio ospedaliero storico di Pistoia “Il Ceppo” e la sede della Cross, la Centrale Remota per le Operazioni di Soccorso Sanitario, punto di riferimento per tutto il pase, e infine presso 24 presidi territoriali.

In tutte queste sedi, con il Consorzio nazionale servizi, gestiamo la sicurezza e l’efficacia dei servizi tecnici degli edifici e dei locali.

Edifici e locali ad alto rischio, tra cui figurano i reparti Covid-19 degli ospedali. In ogni casi tutti ambienti dove la sicurezza deve essere massima, così come la garanzia di funzionamento degli impianti.

E infatti la riduzione del rischio e la continuità operativa sono stati i due obiettivi che abbiamo perseguito. Abbiamo per questo intensificato le attività di controllo agli impianti di continuità e di sicurezza della Centrale e questo lavoro ha garantito la continuità operativa della CROSS (Centrale Remota per le Operazioni di Soccorso Sanitario) durante tutta la fase di emergenza.

ospedali

Grazie a un impegno straordinario sulle installazioni elettriche e termoidrauliche il reparto Covid19 dell’ex Convento del Presidio ospedaliero “Il Ceppo” è stato aperto in tempi record, e lo stesso può dirsi anche per il “Lorenzo Pacini”.

Al Presidio Ospedaliero di Pescia “SS. Cosma e Damiano” – fortemente impegnato nella lotta anti Covid-19 – abbiamo curato il monitoraggio dell’impiantistica al servizio del pre-triage, allestito ad hoc dalla Protezione Civile, e degli impianti aeraulici (aumentando l’efficienza della filtrazione in maniera da garantire il miglior trattamento dell’aria), che più che mai in questa fase emergenziale costituiscono un vero e proprio elemento di sicurezza di paziente e lavoratori.

Oltre a questi inteventi straordinari, durante tutta la fase di emergenza sono stati avviati importanti lavori di riqualificazione energetica presso “Il Ceppo” e presso il presidio territoriale di Casalguidi. In particolare, presso l’ex convento de “Il Ceppo” è in fase avanzata l’intervento di realizzazione del nuovo impianto di condizionamento e la riqualificazione della relativa sotto centrale tecnologica.

A questa nostra attività ha dedicato un articolo il quotidiano on line Report Pistoia, che ha intervistato anche il nostro Coordinatore dei Servizi Pasquale Tranquillo. Ringraziamo la testata per lo spazio che ci ha dedicato e riportiamo qui le parole di Tranquillo: “È stata ed è ancora un’esperienza umana e professionale drammaticamente intensa. Abbiamo lavorato per garantire un servizio immediato ed efficiente in una situazione di grande emergenza, in cui non potevamo sbagliare. Intorno a noi l’emergenza degli ospedali, con i suoi lavoratori, ma anche con pazienti che aspettavano l’esito dei tamponi. E poi le tende da montare, quando abbiamo allestito il reparto Covid del Ceppo. Un lavoro che ci ha visti impegnati tutti insieme, senza sosta per consegnare il prima possibile quello che ci era stato richiesto. Non dimenticherò mai questi giorni, siamo orgogliosi di aver contribuito in piccola parte a qualcosa che non parla solo di lavoro, ma di collettività”.