Alleanza

Mauro Lusetti è il nuovo presidente dell’Alleanza delle Cooperative

In Home, Legacoop, News by Enrica Stellatelli

Lo scorso  1  febbraio l’Assemblea dei Delegati ha eletto Mauro Lusetti Presidente  dell’Alleanza delle Cooperative.

“Sono davvero onorato di assumere questo incarico, che affronterò col massimo dell’impegno per far crescere ulteriormente il ruolo dell’Alleanza delle Cooperative”.

È stato questo il primo commento di Mauro Lusetti, Presidente di Legacoop, dopo la sua elezione a Presidente dell’Alleanza delle Cooperative Italiane. L’Alleanza, formata da Confcooperative, Legacoop e Agci, rappresenta l’85% degli occupati (1.150.000 persone su 1.300.000) e il 93% del fatturato (quasi 150 miliardi di euro su 160 miliardi) dell’intero movimento cooperativo.

Alleanza

Mauro Lusetti è stato eletto Presidente di Alleanza delle Cooperative.

“Oggi – ha sottolineato Lusetti- raccolgo da Maurizio Gardini, che ringrazio per il lavoro fatto in questi ultimi due anni, il testimone della guida di un percorso progettuale tanto esaltante quanto impegnativo: la costruzione di un’unica organizzazione, che ha già prodotto risultati significativi. Parlare con una sola voce ci ha infatti consentito di accrescere e di rendere più efficace la nostra capacità di interlocuzione con le istituzioni, e quindi di rappresentare al meglio le istanze delle cooperative”.

“Non è cosa da poco – ha aggiunto Lusetti – praticare il valore dell’unità in un Paese dove, purtroppo, prevale la tendenza a dividersi. Ora occorre intensificare l’impegno per realizzare appieno il nostro progetto. Dobbiamo farlo per metterci nelle condizioni di contribuire, con le nostre proposte sui temi del lavoro, del welfare, dell’innovazione, ad una crescita del Paese sostenibile ed inclusiva.E per accompagnare al meglio le nostre cooperative nelle sfide della competitività e della transizione digitale, rafforzando ancora di più l’efficacia della rappresentanza e la capacità di offrire servizi innovativi”.

Al Premier Giuseppe Conte, intervenuto all’Assemblea, i vertici dell’Alleanza hanno chiesto di fare il possibile per approvare, entro l’estate, la legge contro le false cooperative. «I lavoratori sfruttati dalle false cooperative sono circa 100mila con un danno erariale annuo stimato di 750 milioni. Va colpita anche la committenza che in modo illegale trae vantaggio competitivo nell’avvalersi di false coop. Siamo gli unici – si legge nella nota dell’Alleanza – a chiedere di rafforzare i controlli, ma in totale sono 3,3 milioni i lavoratori irregolari in tutte le imprese italiane con una perdita per le casse dello Stato di oltre 107 miliardi tra evasione fiscale e contributiva (fonte Istat/Censis). Ci sono anche altri mondi produttivi che dovrebbero interrogarsi su questo fenomeno e per individuare le misure di contrasto».