10 milioni

Da Legacoop 10 milioni per i territori colpiti dal terremoto

In Legacoop, News by Enrica Stellatelli

Con i 10 milioni raccolti attraverso l’istituzione di un apposito fondo saranno finanziati  progetti destinati sia alle cooperative che alla popolazione.

Legacoop e le cooperative associate si sono infatti attivate fin dai giorni immediatamente successivi al terremoto in Centro Italia per offrire il proprio contributo alla ricostruzione e alla ripresa delle attività lavorative attraverso varie azioni di solidarietà: sono stati consegnati alimenti alla popolazione, attivati centri di raccolta, consegnati 22 container al Comune di Montegallo, approvvigionate le farmacie, messi a disposizione dei minibus per i collegamenti,  costruite ludoteche e biblioteche per i bambini di Amatrice e, soprattutto, è stata realizzata la nuova scuola antisismica di Cittareale e quella di Norcia.

Dal 2 al 4 maggio il presidente di Legacoop Mauro Lusetti, i Sindaci di Norcia e di Amatrice e gli Assessori della Regione Umbria (Fernanda Cecchini) e Lazio (Carlo Hausmann)  si sono recati nelle zone colpite dal sisma. Nel corso della visita alle casette per i terremotati realizzate dal CNS (Consorzio Nazionale Servizi) e alla scuola ricostruita grazie ai contributi di Unicoop Firenze e Coop Centro Italia, il Presidente Lusetti ha potuto riscontrare l’impegno e la collaborazione virtuosa innescatasi tra le istituzioni e le cooperative sia nel gestire le fasi critiche che nella ricostruzione del territorio.

Mauro Lusetti ha incontrato inoltre i rappresentanti di due cooperative aderenti a Legacoop destinatarie degli aiuti: la Cooperativa Zootecnica Grisciano e la Cooperativa Rinascita 78, entrambe di Accumoli (Lazio), che si occupano di allevamento e produzione di carni e formaggi. Sono due importanti realtà imprenditoriali e sociali radicate sul territorio da circa 38 anni.

Legacoop ha deciso di erogare alle due cooperative un contributo di 50.000,00 euro ciascuna destinato all’acquisto di un nuovo trattore per quanto riguarda la cooperativa Rinascita 78 e alla sistemazione dell’immobile (arredi compresi) per quanto riguarda la Cooperativa Grisciano, i cui soci lavoratori sono oggi sfollati a San Benedetto del Tronto.

«Vogliamo essere vicini ai nostri soci e ridare una certezza di sviluppo alle cooperative attraverso il sostegno economico e morale: questa è la nostra missione e questo il nostro obiettivo», ha spiegato Lusetti. «L’esistenza della cooperazione, il suo segno distintivo, la sua regola sono fondate sul principio della solidarietà. La mutualità cooperativa trova le proprie radici nel valore dell’imprenditorialità associata e considera come proprio fine il miglioramento delle condizioni materiali, morali e civili dell’uomo. Il nostro impegno nei confronti della collettività non finisce qui perché il valore dell’aiuto reciproco è una pietra miliare del movimento cooperativo».