Orfani speciali

Orfani speciali parliamone il 3 marzo con Artemisia

In Artemisia, News by Enrica Stellatelli

Switch-off è un progetto europeo con il supporto del Programma Dafne

Il prossimo 3 marzo a Firenze, presso l’Auditorium del Consiglio Regionale della Toscana (9.30-13.30), il centro antiviolenza Artemisia presenterà le linee guida del progetto « Switch-off : Orfani speciali di femminicidi ».

« Il progetto Switch-off.eu – commenta la Presidente di Artemisia Teresa Bruno – nasce con l’intento di monitorare i casi degli special orphans e capire cosa è accaduto loro. Sono una moltitudine, il cui destino, i cui drammi sono passati nel dimenticatoio non appena i riflettori dei media si sono spenti.

Ma loro, oltre un passato, hanno un presente e un futuro. Li chiamiamo special orphans, orfani speciali, perché sono bambini e bambine, adolescenti e adulti che sono orfani di femminicidio, orfani della madre uccisa da un uomo, spesso il padre, speciali perché hanno bisogno di attenzioni speciali, risposte speciali, tutele speciali, per riconoscere i loro diritti che sono stati violati e ripristinarli ».

Switch-off.eu (Who, Where, What – Supporting WITness CHildren Orphans From Feminicide in Europe) è un progetto europeo che ha il supporto del Programma Dafne. Le stime indicano che in media 4 donne su 1 milione di abitanti vengono uccise dai loro partner ogni anno. Il femminicidio lascia quelle donne senza parole e senza vita, ma distrugge anche la vita di migliaia di neonati, bambini, adolescenti che improvvisamente perdono la madre in uno dei modi più atroci: infatti l’assassino è 8 volte su 10 il loro padre.

 

Scarica il programma